Le “lezioni materane” di Radio tre

Un ciclo che non è solo un omaggio a Italo Calvino, ma è l’indicazione di un modello che mira alla comprensione di alcune delle parole chiave del nostro tempo.

Hanno aperto il ciclo con Splendori e miserie della cultura meridionale, Domenico De Masi, sociologo e attento osservatore che da sempre ha indagato i movimenti profondi della società meridionale, e Mimmo Borrelli, regista, attore e drammaturgo, vincitore del premio UBU 2018.

Nel secondo appuntamento, invece, la storica dell’antichità, Eva Cantarelli, ha riflettuto sulla comune appartenenza al Mediterraneo.

Uno degli incontri più partecipati è stato quello con Vinicio Capossela, in cui il cantautore ha presentato il suo ultimo lavoro, “Ballate per uomini e bestie”.

Un momento dell’esibizione di Capossela all’auditorium del Conservatorio di Matera

L’ultima “lezione” in ordine tempo quella del fisico Eugenio Coccia,
uno degli autori della scoperta delle onde gravitazionali e della prima osservazione dei buchi neri.

Un ciclo di incontri, quello delle “Lezioni materane”, che, nell’anno della capitale europea della cultura, rafforza il rapporto tra la città di Matera e Rai Radio tre.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: