Il ministro Barbara Lezzi e le politiche di sviluppo per il mezzogiorno

“Strutture e infrastrutture come volani per la creazione di un nuovo distretto industriale (culturale e creativo) e per il superamento del gap con il nord Italia.”- Barbara Lezzi al tavolo tecnico su Piazza della Visitazione in vista di Matera 2019.

 
Mentre il nord Italia, in particolare il Veneto, si mobilita per rafforzare il federalismo delle Regioni e convogliare il maggior gettito fiscale lì dove viene generato, escono alcune anticipazioni del rapporto Svimez 2018 che dicono che “il sud non può farcela da solo” e che “servono investimenti (sottoforma di spesa pubblica ed infrastrutture)

Ed è proprio in merito alle infrastrutture (in particolare quelle che riguardano l’accesso alla città dei Sassi per il maggior flusso del 2019) che è intervenuta la visita del ministro per la coesione territoriale e per il sud, Barbara Lezzi, a Matera lo scorso 30 luglio.

Che, tra l’altro, la situazione economica del sud in generale ( e quella della Basilicata in particolare), a dire del gap con il “ricco” nord/est, non sia poi tale da giustificare la mancanza di specifiche misure per il mezzogiorno, lo dicono anche alcuni dati dei sindacati lucani che dimostrano come nonostante le misure approntate soprattutto a livello europeo, il benessere economico delle imprese al sud è ancora sotto la media nazionale.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: